31/12/08

Struggente nostalgia

Ieri pensavo all'estate e ai bei giri in bici, sullo sterrato del Monte Sparagio, o in Val di Fojedora.
Che nostalgia!
Mi è venuto in mente che anche d'inverno, col freddo cane, si possono fare giri indimenticabili.
Come quello fatto con Ferruccio due anni fa, quando eravamo giovani… proprio in questi giorni.
Passo Praderadego, sulle Prealpi Venete, al confine fra le provincie di Treviso e di Belluno.
Subito dopo il passo, sul versante nord di Belluno, c'è un salitone di tre chilometri fra il 15 e il 20% (chi mette il piede a terra è una frittella), al termine del quale c'è la Malga Canidi. Dopo la malga si trova il laghetto, in quel momento ghiacciato. Sullo sfondo le Vette Feltrine





3 commenti:

valeria ha detto...

queste foto sono bellissime! quest'anno niente giri in bici?
buon anno valeria

mammaMarina ha detto...

Tu si foddi...l'ha detto la mamma guardando le tue foto mentre se ne sta raggomitolata in poltrona con scialle sulle spalle e giacca sulle ginocchia: in casa ci sono 22°fissi, ma lei ha sempre freddo.
Belle le foto, ma non ti invidio.
AUGURI!!!!!!!

Donnachenina blog ha detto...

Immagini bellissime, quasi quanto gli acquerelli, ma chi è l'autore?
Ciao