29/09/13

Rifugio Sennes

Vista dal rifugio Sennes, 2.126 m slm, Parco Naturale Fanes, Sennes, Braies.
A sinistra la Croda Rossa, al centro, un po' a destra in lontananza, il Cristallo.
Grande giro in mtb: rifugi Ra Stua, Sennes, Fodara Vedla, Pederù, Fanes.
Km 36, dislivello in salita 1.250 metri.
Salendo, bici a mano, il sentiero della Val Salata, dal Ra Stua al Sennes, ragionavo che non era il caso di vergognarsi di non riuscire a pedalare. Consideravo che è impossibile che un essere umano possa pedalare in salita in quel sentiero. La Val Salata è salata per il sudore di chi la percorre.
Proprio in quella ho sentito rumore di ruote: due ragazzotti extraterresti (erano Guspf e Zunckker) salivano in mtb come missili… a momenti facevano vento!
Consolazione. Facciamo finta che avevano 30 anni. Chissà come se la caveranno fra altri 30?

3 commenti:

valeria rachiele ha detto...

A Ra Stua ci sono stata con Mike bellissima camminata!
L'importante è arrivare e non come ci si arriva!

trillina ha detto...

Brava Valeria! L'essenziale è arrivare. Bravo Alberto!

Anonimo ha detto...

Tutto sommato, tornarci in MTB con qualche anno in piu' sulle gambe e metterci meno tempo, non è poi così male ... Mooolto bene! A proposito quello in fondo non è il Cristallo, bensi il Sorapiss. Ciao, Ferruccio